Banda ultra larga nel territorio della Valdidentro: approvato lo schema di Convenzione con la stazione appaltante.


Nel marzo 2016 è stato approvato lo schema di “Accordo di Programma per lo sviluppo della banda ultra larga” tra Regione Lombardia e Ministero dello Sviluppo Economico. L’accordo prevede che “Infratel Italia Spa”, società di scopo per le infrastrutture e telecomunicazioni per l’Italia, fungerà da stazione appaltante per il progetto lombardo. Gli investimenti pubblici sono ingenti e prevedono uno stanziamento di risorse complessive pari a 450 milioni di euro così suddivise:

– 380 milioni di euro di risorse nazionali stanziate dal Ministero dello Sviluppo Economico;

– 70 milioni di euro di risorse comunitarie stanziate da Regione Lombardia.

La proprietà della rete in fibra ottica realizzata sarà pubblica, ripartita proporzionalmente secondo le quote di finanziamento di ciascuna delle parti, Ministero dello Sviluppo Economico e Regione Lombardia.

Il Comune di Valdidentro, interessato a favorire lo sviluppo delle aree nel suo territorio non coperte da servizi a banda ultra larga e al fine di consentire lo svolgimento rapido dell’iter  di ottenimento dei permessi e facilitare così la realizzazione delle opere ed economizzare gli interventi, ha approvato, nella Giunta del 18 aprile 2017, lo schema di Convenzione con la stazione appaltante “Infratel Italia Spa”, regolamentando i reciproci rapporti nell’ambito della realizzazione e posa delle infrastrutture per lo sviluppo della banda ultra larga sul territorio comunale di Valdidentro.

Schermata 2017-04-24 alle 11.50.44