Il Comune di Valdidentro ha posizionato i raccoglitori dei mozziconi di sigaretta: ora tocca al senso civico dei fumatori !


Una recente legge ha introdotto il divieto di gettare a terra i mozziconi di sigaretta, prevedendo altresì l’applicazione di precise sanzioni e l’obbligo da parte dei Comuni di realizzare opportune campagne informative ed installare dei raccoglitori idonei per la raccolta dei mozziconi. Il Comune di Valdidentro, tra i primi in Regione Lombardia, ha posizionato i contenitori di mozziconi di sigarette (e di pile) in diverse aree pubbliche, in ottempreranza a quando disposto ex lege. Ora tocca al senso civico dei fumatori !

I danni provocati dai mozziconi di sigaretta dispersi sono molteplici e non indifferenti. In Italia si contano circa 13 milioni di fumatori, con più di 72 miliardi di sigarette fumate ogni anno delle quali si stima che circa l’80% dei mozziconi generati viene disperso nell’ambiente. I numeri sono grandi ma purtroppo pochi sono consapevoli dei danni ambientali derivanti dal gettare a terra i mozziconi di sigaretta.

Per citarne solo alcuni:

-il filtro delle sigarette, a causa della lentissima degradazione, permane nell’ambiente per circa 5 anni; ciò comporta il rilascio graduale delle oltre 4.000 sostanze tossiche (tra cui polonio 210, arsenico, piombo, cadmio, acetone, nicotina, benzene, ammoniaca, fenolo, benzopirene, nitrati) presenti nel filtro abbandonato delle sigarette creando un danno alla salute dell’uomo, degli animali e all’ambiente;
– una frazione rilevante dei mozziconi gettati a terra finisce nelle fognature e nelle acque superficiali contaminandole; si stima che il 40% dei rifiuti nel mediterraneo siano mozziconi di sigaretta;
– gran parte dei mozziconi raccolti in maniera indifferenziata finiscono in discarica occupando spazi e limitandone la disponibilità in volumi;
– altri effetti spiacevoli dell’abbandono dei mozziconi di sigaretta a terra sono legati all’esteticità (è sgradevole la vista di tappeti di mozziconi abbandonati soprattutto in luoghi di alta aggregazione sociale), alla pulizia urbana (i mezzi di pulitura stradale non hanno spesso la capacità di trattenere i mozziconi incastrati negli interstizi più disparati) e agli incendi causati in aree ad alto rischio da mozziconi spenti male.

Ogni mozzicone quindi costituisce un rifiuto nocivo per l’ambiente, l’uomo, gli animali oltre a creare problemi di pulizia e decoro urbano.