Turismo: anche la Valdidentro nello skipass free di Livigno.


Nei giorni scorsi, in una riunione presso il Comune di Valdidentro, è stato raggiunto un accordo molto importante per la Valdidentro ed i suoi operatori turistici, grazie alla profonda unità d’intenti tra l’Amministrazione Comunale, la Pro Loco locale, gli operatori turistici e l’Associazione Case Vacanza. Valdidentro ha chiesto all’Associazione Skipass Livigno di poter aderire alla convenzione “Skipass Free Livigno”.

Stessa richiesta era stata inoltrata all’Associazione AIAFAV (Associazione Impianti a Fune Alta Valtellina) per quanto riguarda le ski-aree al di qua del Foscagno.
L’Associazione Skipass Livigno ha accolto la richiesta presentata dalla Valdidentro: da oggi pertanto anche le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere della Valdidentro o appartenenti all’Associazione Case Vacanza del comprensorio potranno offrire alla loro clientela, nelle settimane prestabilite, lo skipass free Livigno.

A Telemonteneve un interessante dibattito. Tra gli ospiti in studio anche l’assessore allo sport e turismo del Comune di Valdidentro Adriano Martinelli. Vedi il video seguente.

Prenotando cioè un soggiorno in hotel o negli appartamenti nelle strutture convenzionate della Valdidentro, lo skipass, in certi periodi, sarà gratis per il turista.
L’auspicio sottolineato nell’incontro è che anche le altre società impianti, a cominciare da Bormio, possano offrire analoghe promozioni.
Viva soddisfazione è stata espressa dagli operatori turistici della Valdidentro, i quali unanimemente hanno riconosciuto l’impegno profuso da tutti ed in particolare dall’assessore al turismo del Comune di Valdidentro Adriano Martinelli.
“Di questi tempi è facile la collaborazione con Livigno ed un po’ meno con Bormio”, ha commentato, con un pizzico di ironia, il Sindaco Trabucchi, il quale ha preannunciato altri progetti con il “piccolo Tibet”. Un plauso all’obiettivo raggiunto – dichiara il presidente della Pro Loco Valdidentro, Enrico Franceschina – è stato espresso anche dal neo Presidente della Comunità Montana Alta Valtellina, Lele Cola, il quale non ha fatto mancare il suo sostegno.